Oggi noi di articolipromozionali.eu parleremo dell’importante ruolo che le MASCHERINE assumeranno nelle prossime settimane e probabilmente fino a un futuro abbastanza lontano.

Proviamo ad entrare nel dettaglio e a chiarire il più possibile a riguardo dell’utilizzo delle MASCHERINE anti CORONAVIRUS.

Iniziamo a definire le dimensioni di questi CORONAVIRUS COVID19 in modo da comprendere meglio come le MASCHERINE anti virus possono proteggere gli altri e noi stessi dal contagio: i CORONAVIRUS hanno dimensioni di 100-150 nanometri di diametro, quindi sono 600 volte più piccoli di un capello e si trasmettono mediante goccioline (droplets) secrete dal nostro naso e dalla bocca mentre parliamo, ridiamo, starnutiamo, tossiamo o respiriamo.
Chiaramente tosse e starnuti sono i maggiori vettori di queste goccioline: uno starnuto può spingere queste goccioline ad una distanza anche di 4 metri. Durante le manovre sanitarie queste goccioline possono raggiungere dimensioni molto più piccole presentandosi quindi in forma di aerosol.
L’aerosol favorisce la diffusione di una sostanza/virus in sospensione nell'aria.
Tra i vari dispositivi consigliati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità ci sono mascherine, guanti, occhiali e gel igienizzanti.

Oggi parleremo delle mascherine.

Intanto è importantissimo analizzare quali tipologie di MASCHERINE PROTETTIVE esistono in modo che ognuno di noi possa scegliere con consapevolezza quale utilizzare nelle diverse situazioni di vita.
C’è differenza infatti tra uscire da soli per fare attività fisica oppure uscire per andare a fare la spesa e quindi stare per lungo tempo in luoghi affollati.
MASCHERINA FFP2
MASCHERINA FFP2

Ecco i tipi di mascherine che esistono:

MASCHERINE IN TESSUTO NON TESSUTO A USO CIVILE – MASCHERINE IN TNT
Le mascherine in tessuto non tessuto a tre veli a uso civile, sono fatte di polimeri sintetici che secondo le analisi di laboratorio hanno una capacità di tenuta che va dal 96% al 98% dell’aerosol con cui si diffonde il Coronavirus pari quindi alla tenuta del materiale delle normali mascherine chirurgiche.
Le mascherine in TNT a uso civile a tre strati sono progettate per filtrare l’aria su espirazione, non su inspirazione. Le MASCHERINE IN TNT possono essere indossate per un massimo di 3 ore di fila. Non sono né lavabili né riutilizzabili.
Se ti servono delle MASCHERINE IN TNT, puoi acquistarle cliccando QUI

MASCHERINE CHIRURGICHE:
Le mascherine chirurgiche sono quelle che rispettano la norma che definisce “la costruzione, la progettazione, i requisiti di prestazione e i metodi di prova per le maschere facciali a uso medico destinate a limitare la trasmissione di agenti infettivi da parte del personale ai pazienti durante le procedure chirurgiche e altre attività mediche con requisiti simili”. In particolare l’utilizzo delle MASCHERINE CHIRURGICHE è quello di proteggere il paziente dagli agenti infettivi di cui il medico potrebbe essere portatore e, inoltre, in determinate circostanze, di proteggere chi le indossa da spruzzi di liquidi potenzialmente contaminati. L’OMS precisa che “una maschera facciale ad uso medico con una barriera microbica appropriata può anche essere efficace nel ridurre l’emissione di agenti infettivi da naso e dalla bocca di un portatore asintomatico o di un paziente con sintomi clinici”.

Le MASCHERINE CHIRURGICHE quindi sono raccomandate alle persone che sono già positive al coronavirus per evitare la diffusione infra-famigliare. Una persona testata positiva al CORONAVIRUS infatti non può uscire di casa.
Sono inoltre consigliate a chiunque pensi che sia INFETTO da CORONAVIRUS o che sia stato recentemente in contatto con qualcuno che è malato di coronavirus. A differenza delle mascherine FFP2 senza valvola che filtrano in entrambe le direzioni (SOLO se sono SENZA valvola), una mascherina chirurgica è progettata per filtrare l’aria su ESPIRAZIONE ma NON su INSPIRAZIONE. Le mascherine chirurgiche possono essere indossate per un massimo di 3 ore di fila. Non sono né lavabili né riutilizzabili.
MASCHERINA TNT
MASCHERINA TNT

MASCHERINE FFP1, FFP2, FFP3 (o N95 negli standard americani e KN95 negli standard cinesi)
Chiariamo intanto cosa significa FFP: FFP sta per “filtering face piece”, in italiano “filtrante facciale delle particelle”.
La differenza tra una mascherina FFP1, una mascherina FFP2 e una mascherina FFP3 è quindi la capacità e l’efficacia filtrante: nel dettaglio il limite di penetrazione del filtro con un flusso d’aria di 95 L/min e della perdita totale verso l’interno, TIL, Total Inward Leakage, cioè la percentuale di aria in ingresso nell’area di respirazione.

MASCHERINE FFP1:

Le mascherine di classe FFP1 assicurano un primo livello di protezione delle vie respiratorie in ambienti polverosi e che contengono particelle in sospensione. Le mascherine FFP1 sono INSUFFICIENTI per proteggere dal CORONAVIRUS. Hanno una capacità filtrante di almeno l’80% delle particelle sospese nell'aria e una perdita verso l’interno minore del 25%.
Le mascherine FFP1 sono efficienti per un massimo di 8 ore.
Le mascherine FFP1 esistono con valvola e senza valvola.
Le mascherine FFP1 con valvola proteggono chi le indossa ma non chi sta intorno.

MASCHERINE FFP2 (o N95 negli standard americani e KN95 negli standard cinesi):

Le mascherine di classe FFP2 assicurano un secondo livello di protezione delle vie respiratore. Queste mascherine sono in grado di proteggere le vie respiratorie da polveri, nebbie e fumi di particelle con un livello di tossicità compreso tra il basso e medio.
Hanno una capacità filtrante di almeno il 94% delle particelle sospese nell'aria e una perdita verso l’interno minore dell’8%.
Le mascherine FFP2 (chiamate anche mascherine “a becco d’anatra”) sono efficienti per un massimo di 8 ore.
Le mascherine FFP2 esistono con valvola e senza valvola.
Le mascherine FFP2 con valvola proteggono chi le indossa ma non chi sta intorno.
Se ti servono delle MASCHERINE FFP2, puoi acquistarle cliccando QUI

MASCHERINE FFP3

Le mascherine di classe FFP3 sono in grado di proteggere le vie respiratorie da polveri, nebbie e fumi di particelle tossiche (amianto, nichel, piombo, platino, rodio, uranio, pollini, spore e virus).
Hanno una capacità filtrante di almeno il 99% delle particelle sospese nell'aria e una perdita verso l’interno minore dell’2%.
Le mascherine FFP3 sono efficienti per un massimo di 8 ore.
Le mascherine FFP3 esistono con valvola e senza valvola.
Le mascherine FFP3 con valvola proteggono chi le indossa ma non chi sta intorno.
Solo le mascherine FFP2 e FFP3 sono quindi idonee a proteggere chi le indossa dagli agenti patogeni. Le altre mascherine proteggono chi ci sta intorno ma non chi le indossa.
E’ essenziale però sottolineare la DIFFERENZA tra i modelli che prevedono la VALVOLA e i modelli di MASCHERINA SENZA VALVOLA. La funzione della valvola è quella di consentire all’aria espirata di uscire dalla mascherina senza fatica e senza creare troppa condensa all’interno del dispositivo. La VALVOLA delle MASCHERINE non compromette la capacità filtrante dall’ESTERNO verso l’INTERNO (al 94% per le mascherine FFP2 o al 99% per le mascherine FFP3), ma la conformazione propria della valvola fa venir meno la funzione di filtro dall’INTERNO verso l’ESTERNO.
Quindi le mascherine FFP con la valvola proteggono molto bene chi le indossa ma non le persone intorno.

Ora che conosciamo la maggior parte delle MASCHERINE esistenti, possiamo concentrarci su altre MISURE DI PROTEZIONE PERSONALE fondamentali

MASCHERINA TNT
MASCHERINA TNT

Come si INDOSSANO e come si RIMUOVONO le MASCHERINE?

Prima di toccare e indossare la MASCHERINA, lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone avendo cura di effettuare un lavaggio di almeno 40 secondi. In alternativa igienizzare le mani con un apposito IGIENIZZANTE GEL MANI A BASE ALCOLICA. La parte rigida, solitamente costituita da una piccola barra metallica, deve essere posizionata attorno al naso e non intorno al mento. Posizionandola diversamente la MASCHERINA non sarà efficace.
Le MASCHERINE hanno solitamente due elastici che vanno fatti passare dietro alla testa oppure le mascherine per coronavirus sono dotate di due fori o due elastici più corti da passare intorno alle orecchie. Una volta che la mascherina è posizionata e agganciata correttamente e si è usciti di casa, NON BISOGNA PIU’ TOCCARE LA MASCHERINA, abbassarla per parlare, mangiare o fumare.

Come rimuovere le MASCHERINE per evitare di infettarsi quando si rientra a casa?
Essere certi di sapere come togliersi la mascherina nel modo giusto è importante quanto IMPARARE A INDOSSARE LA MASCHERINA CORRETTAMENTE!
1- Toccare solo gli elastici o la parte attorno ai fori e mai la mascherina stessa, soprattutto la sua parte esterna a cupola. Se la tua MASCHERINA PER CORONAVIRUS avesse fermato il virus sulla sua superficie, potresti infettarti toccando la zona contaminata e poi il viso.
2- Prima di togliere la mascherina, prepara un SACCHETTO che servirà a smaltire correttamente la mascherina SENZA GETTARLA DIRETTAMENTE NELLA SPAZZATURA.
3- Togli la MASCHERINA, mettila nel sacchetto assicurandoti di chiuderlo bene e GETTA il SACCHETTO nell’immondizia. 4- Infine, LAVATI accuratamente le MANI per ALMENO 40 SECONDI con acqua calda e sapone. In alternativa puoi utilizzare un GEL MANI IGIENIZZANTE.
Indossare la mascherina protettiva diventerà la norma e un’abitudine secondo il portavoce dell'Oms, David Nabarro: "Il coronavirus non andrà via. Non sappiamo se le persone che lo hanno avuto siano immuni né quando avremo un vaccino".

Mascherine anti corona virus
Mascherine anti corona virus

Ecco 4 SUGGERIMENTI per imparare a indossare e rimuovere la MASCHERINA senza rischi per la salute:

L’uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus ma deve essere affiancato ad altre misure di IGIENE PERSONALE.
Sottovalutare la diffusione di una precisa educazione sull’uso corretto delle MASCHERINE potrebbe addirittura aumentare il RISCHIO DI INFEZIONE a causa di un FALSO SENSO di SICUREZZA e quindi dell’abbassamento della soglia di attenzione.

L’organizzazione mondiale della sanità sconsiglia l’utilizzo di più mascherine sovrapposte. Questo sia perché il livello di protezione non aumenta con l’utilizzo di più mascherine sia per evitare inutili sprechi di risorse.

Un altro dubbio che ci attanaglia spesso è relativo alla BARBA. E’ sicuro indossare la MASCHERINA se si ha la BARBA? Il senso pratico e la logica ci insegnano che se la MASCHERINA NON ADERISCE bene al viso, siamo a RISCHIO di CONTAGIO da CORONAVIRUS.
Quindi nella gran parte dei casi (a seconda della forma della barba), è meglio tagliarsi temporaneamente la barba attendendo che la PANDEMIA passi.
In generale, i peli del viso (barba o baffi) che possono entrare completamente nella mascherina senza sporgere non espongono la persona a particolari rischi. Le barba “pericolosa” è quella che rimane a contatto con i bordi della MASCHERINA.
Questa raccomandazione che viene dal CDC, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, non è stata data nel contesto del coronavirus ma già precedentemente come precauzione generale per altri virus.

Mascherine anti corona virus
Mascherine anti corona virus

E’ possibile utilizzare le MASCHERINE PIU’ DI UNA VOLTA?
La risposta a questa frequentissima domanda dipende dal tipo di mascherina. Le MASCHERINE CHIRURGICHE e le MASCHERINE in TNT sono monouso, non è possibile riutilizzarle con la GARANZIA che siano ancora protettive contro il CORONAVIRUS. Lavarle è impossibile e anche disinfettarle con liquidi vari potrebbe danneggiare il tessuto oltre che al successivo utilizzo, farvi inalare vapori potenzialmente pericolosi.

Anche le mascherine FFP2 e FFP3 sono MONOUSO ma gli esperti hanno chiarito che se si sono indossate correttamente per meno di 8 ore, E’ POSSIBILE RIUTILIZZARLE una seconda volta.
In assenza di una nuova mascherina, si può lasciare la mascherina usata una prima volta all’aria aperta per almeno 12 ore prima di riutilizzarla, stando sempre bene attenti a non toccare la parte interna della MASCHERINA. Bisogna però essere consapevoli che l’efficacia della mascherina non sarà identica al primo utilizzo, quindi è ancora più importante rispettare il DISTANZIAMENTO SOCIALE.

Un’altra problematica legata all'uso delle MASCHERINE è quella del conseguente APPANNAMENTO degli OCCHIALI DA VISTA o DA SOLE per chi li indossa.

Come posso evitare che gli occhiali si appannino mentre indosso ma MASCHERINA?
Quali sono i trucchi per EVITARE L’APPANNAMENTO delle lenti degli occhiali da vista e degli occhiali da sole mentre indosso la mascherina?

Prima di svelarvi i segreti per OCCHIALI NON APPANNATI con l’uso delle MASCHERINE va fatta una premessa fondamentale.

La MASCHERINA che indossate deve essere della MISURA CORRETTA. Assicuratevi che la MASCHERINA si adatti correttamente alla dimensione del viso. Una maschera troppo grande consentirebbe un passaggio d'aria in espirazione inutile verso l'alto che potrebbe facilmente raggiungere gli occhiali e, dunque, appannarne le lenti.

Esistono 3 METODI per EVITARE che le LENTI degli occhiali si appannino mentre utilizzi la MASCHERINA per CORONAVIRUS
1- USARE UNO SPRAY O UN GEL ANTI-APPANNAMENTO
Il metodo più efficiente per evitare l’appannamento delle LENTI degli occhiali mentre si indossa la MASCHERINA è passare le lenti con un GEL o con uno SPRAY ANTI-APPANNAENTO.
Si tratta di un prodotto utilizzato dagli sportivi come sciatori e nuotatori per evitare questa problematica durante una performance o durante una gara.
Gli SPRAY ANTI-APPANNAMENTO sono facili da applicare e da reperire in negozi specializzati.

2- PASSARE LE LENTI DEGLI OCCHIALI CON ACQUA E SAPONE OPPURE CON LA SCHIUMA DA BARBA La seconda soluzione, più casereccia ma non meno efficiente, per EVITARE L’APPANNAMENTO DELLE LENTI MENTRE SI INDOSSA LA MASCHERINA è quella di passare le lenti degli occhiali con acqua e sapone oppure con della schiuma da barba. Successivamente servirà far asciugare le lenti all'aria o tamponarle delicatamente con un panno in microfibra o in flanella.
L’obiettivo è creare una specie di strato protettivo di sapone o schiuma da barba che manterrà le lenti trasparenti ma impedirà l’appannamento per un paio d’ore.

3- IN GIAPPONE INVECE SUGGERISCONO DI PIEGARE IL LEMBO SUPERIORE DELLA MASCHERINA VERSO IL VISO
La tecnica suggerita dal dipartimento di polizia di Tokyo è quella di piegare il lembo superiore della mascherina verso l’interno e impedire così all'aria di salire verso gli occhi. Ovviamente dovete avere la cura di verificare prima di uscire che la mascherina rimanga ben coprente per bocca e naso. Dovrete inoltre maneggiarla solo dopo aver accuratamente lavato le mani.

L’uso della mascherina è uno degli argomenti più discussi. Ad oggi, le nostre Regioni hanno regolamentato autonomamente l'uso, l'obbligo e la distribuzione di queste protezioni. Se avete dei dubbi, ricordate sempre di consultare gli organi ufficiali per avere informazioni corrette e aggiornate.

Ricerca con tags Gadgets

Tutte le news

NEWS GADGET PERSONALIZZATI

Gadget personalizzati idee regalo per parrucchieri

GADGET PERSONALIZZATI IDEE REGALO PER PARRUCCHIERI

Il nostro catalogo di gadget personalizzati si compone da sempre di tantissimi gadget ideali per i regali di parrucchieri e centri estetici. In questa news troverai tante idee per i tuoi gadget personalizzati di Natale. Continua >
NUOVE DISPOSIZIONI 3 NOVEMBRE 2020

NUOVE DISPOSIZIONI 3 NOVEMBRE 2020

In ottemperanza alle recenti disposizioni indicate dalle autorità competenti, il nostro servizio di vendita gadget aziendali personalizzati resterà aperto. Continua >
Mascherine personalizzate lavabili con lacci regolabili

MASCHERINE PERSONALIZZATE LAVABILI CON LACCI REGOLABILI

L'evoluzione continua con la nuova mascherina personalizzata 2.0, in questo nuovo modello abbiamo aggiunto la regolazione agli elastici e la possibilità di scegliere il colore dell'elastico da abbinare alla mascherina. Continua >

Grafica e idee per mascherine personalizzate

GRAFICA E IDEE PER MASCHERINE PERSONALIZZATE

In questa news ti parleremo di come personalizzare al meglio la tua mascherina per ottenere il massimo risultato sia che tu stia facendo una campagna promozionale, un semplice regalo ai tuoi dipendenti, oppure tu voglia regalare le mascherine personalizzate ai soci del tuo club sportivo. Continua >
Auricolari Bluetooth Personalizzati

AURICOLARI BLUETOOTH PERSONALIZZATI

Oggi vogliamo parlare di uno dei gadget personalizzati di maggior successo negli ultimi tre anni; un prodotto la cui vendita è in crescita costante, quest’anno anche spinta dalle necessità dell’home working a causa Covid-19: gli AURICOLARI BLUETOOTH PERSONALIZZATI Continua >
Nuovo decreto, mascherine obbligatorie all'aperto da domani

NUOVO DECRETO, MASCHERINE OBBLIGATORIE ALL'APERTO DA DOMANI

Da domani, giovedì 8 ottobre, obbligo di mascherina: va indossata sempre, anche all'aperto. Uniche eccezioni: se si sta in luoghi isolati e durante l’attività sportiva. Continua >

ATTENZIONE

I gadgets rappresentati in questa news/promozione possono non essere più disponibili a magazzino.
I prezzi pubblicati sono esclusi di IVA e trasporto e possono subire delle variazioni in correlazione di promozioni, strategie commerciali o di aumenti dovuti all’inflazione e al prezzo maggiorato di materie prime e fornitori. L’importo che l’acquirente dovrà corrispondere sarà quello visualizzato al momento della conferma d'ordine nell'offerta inviata da un incaricato di MM IMMAGINE a conclusione dell’ordine.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.